Trattare bene il pianeta non è solo moralmente necessario, ma è anche una mossa commerciale intelligente.

Come ci dirigiamo verso un futuro migliore tramite la circolarità.

Circularity-Hero-GIF.gif
  • gif

Non è certo un segreto che il nostro pianeta stia viaggiando in una direzione pericolosa. I nostri modelli di consumo sono tutti improntati sulla rapidità: fast food, fast fashion, una vita fast! Ma per fortuna c'è una soluzione, o almeno un primo passo in tale senso. Ci riferiamo alla circolarità. No, non quella delle ruote delle nostre bici. Anche se in effetti... in parte sono correlate, ma non nel modo che ti stai immaginando. Aspetta, ci spieghiamo meglio. La missione di Swapfiets è rendere le città più vivibili. Ciò equivale a una riduzione del traffico, una maggiore libertà di movimento e cittadini più sani e più felici. Essenziale per questa missione è dichiarare guerra agli sprechi. Come? Tramite la circolarità. Semplice.

Circolari... che?

Circolarità. Sì, magari non è un termine particolarmente accattivante, ma è un concetto importantissimo, per noi, per te e per il nostro pianeta. In estrema sintesi, la circolarità consiste nel progettare e utilizzare oggetti che durano nel tempo. Progettiamo i nostri prodotti con l'intento di dar loro quante più vite possibili e garantire che possano essere facilmente riparati, riutilizzati e riciclati. Ma circolarità vuol dire molto altro: significa utilizzare materiali e metodi di produzione sostenibili per ridurre la nostra impronta di carbonio e alleviare la pressione collettiva che tutti noi stiamo esercitando su questa sfera azzurra sospesa che chiamiamo casa. A voler essere onesti, è anche una maniera intelligente di fare affari. Fabbrichiamo bici di qualità superiore che si rompono di rado, risparmiando così ai nostri membri le tipiche seccature correlate al possesso di una bici e a noi risorse e denaro. In poche parole, ciò che è vantaggioso per te, lo è per noi e lo è per il nostro pianeta. Insomma, tutti felici e soddisfatti, senza eccezioni. Chi ci avrebbe creduto? Richard, uno dei nostri fondatori, lo spiega così: “Al giorno d'oggi, parlare di impatto positivo della circolarità dei prodotti solo in relazione alla sostenibilità è riduttivo, in quanto anche le aziende si stanno accorgendo del valore economico reale di un modello di business circolare. È un nuovo sviluppo che mi appassiona molto perché significa che potremmo essere vicini a un punto di svolta decisivo.”

Uno sguardo al futuro

Siamo i primi ad ammettere che siamo ancora lontani dall'obiettivo. Ci manca ancora molto. Abbiamo ancora tanto da migliorare e tantissimo da apprendere. Ma ci impegniamo a fare del nostro meglio per i nostri membri e per il nostro pianeta continuando a far avanzare il nostro business circolare. Nel nostro orizzonte intravediamo panorami migliori, è per questo che ci siamo assunti l'impegno di offrire una linea di prodotti totalmente circolare entro il 2025. Sappiamo che la strada per diventare un'azienda con prodotti completamente circolari è lunga (e piena di fantastiche piste ciclabili!), ma è un viaggio che ci entusiasma. Siamo qui per lasciare un segno positivo, una ruota azzurra alla volta.

_US_0464.jpg
  • jpg

A proposito di Swapfiets

Swapfiets è la prima azienda al mondo di “noleggio a lungo termine di biciclette”. Fondata nel 2014 nei Paesi Bassi, la scale-up si è sviluppata rapidamente diventando uno dei principali fornitori di micro mobilità in Europa con un totale di oltre 220.000 utenti tra Paesi Bassi, Germania, Belgio, Danimarca, Francia, Italia e UK all'inizio del 2021. In primavera, Swapfiets si espanderà in Barcellona (Spagna), Vienna (Austria) e Lione, Nantes, Strasburgo e Tolosa (Francia). Il concetto di Swapfiets è semplice: con una quota mensile di abbonamento, gli utenti ricevono una bicicletta o un mezzo di mobilità elettrica per uso personale. Se necessario, è disponibile su richiesta un servizio di assistenza entro 48 ore per riparare o sostituire il mezzo senza costi aggiuntivi.

Contatti stampa

Argomenti correlati