Il futuro di Swapfiets

Scopri il nostro progetto ambizioso e come intendiamo offrire una linea di prodotti 100% circolari entro il 2025

Swapfiets Circularity GIF_v1_blog_1200X528.gif
  • gif

La nostra missione è rendere le nostre città più vivibili. Un primo modo per riuscirci è mantenere la nostra promessa e offrire una linea di prodotti circolari entro il 2025. Quello di cui forse non hai sentito parlare è il come. Cosa aspetti? Salta in sella!

Per prima cosa, siamo realisti.

Un obiettivo senza un progetto è solo un desiderio. Proprio per questo motivo abbiamo preparato una tabella di marcia che ci aiuti a raggiungere i nostri obiettivi - una ruota blu alla volta. Ma ascolta, mentiremmo se dicessimo che il processo sarà facile e veloce. Questo non significa che non possiamo o non vogliamo raggiungere il nostro obiettivo, però dobbiamo tenere i piedi per terra.

Prendiamo come esempio la nostra bicicletta Deluxe 7. Abbiamo chiesto a Partners for Innovation, una organizzazione indipendente, di condurre un "quickscan di circolarità" per valutare il suo impatto ambientale. I risultati ci dicono che è 88% circolare. Per alcuni sarà abbastanza, ma per noi non lo è. Noi puntiamo ancora più in alto.

Facciamo un po' di chiarezza. Una bicicletta con un punteggio di circolarità dell'88% significa che c'è ancora un 12% non circolare. Le ragioni principali sono due.

1. Nuovi materiali: Non possiamo smettere di punto in bianco di utilizzare nuovi materiali nel nostro processo di produzione. Ci riferiamo ad esempio alla gomma e al metallo. Il fatto di acquistarli e di non riutilizzarli ha un impatto ambientale legato principalmente alle emissioni derivanti dall'estrazione mineraria. Solo questo fa sì che il 9% della bicicletta non sia circolare.

2. Scarti: L'ultimo 3% che impedisce la piena circolarità deriva dagli scarti. Magari pensi che andrebbero riciclati, e infatti noi lo facciamo. Purtroppo alcune parti delle nostre biciclette non possono essere riciclate - per ora. Ad esempio, anche se i nostri sellini presentano un design semplice, sono composti da molti strati diversi incollati insieme difficili da separare, e quindi da riciclare. Se dovessi avere una soluzione al riguardo, faccelo sapere!

Il potere della collaborazione nel riciclaggio

Puntiamo a un design smart, persone smart e tecnologia smart per affrontare questo problema. Ad esempio, quest'anno abbiamo collaborato con alcuni produttori di pneumatici fornendo loro ruote vecchie o inutilizzate in modo che potessero essere riciclate correttamente. Abbiamo anche iniziato a frantumare gli pneumatici inutilizzati, producendo nuovo materiale granulato da impiegare nella costruzione di altri accessori, come i tappetini. In questo modo, solo nel 2020, abbiamo evitato che oltre 19 mila camere d'aria, 15 mila manopole e 16 mila pneumatici intasassero le discariche di Belgio e Paesi Bassi. In totale, abbiamo evitato che circa 15 tonnellate di gomma venissero bruciate producendo tossine e gas serra - un piccolo ma importante passo nella giusta direzione.

Inoltre abbiamo studiato la possibilità di utilizzare materiali biodegradabili nei nostri processi di produzione. Dai un'occhiata a questo discorso di Richard Burger, uno dei nostri fondatori, in occasione della Conferenza Nazionale sull'Economia Circolare nei Paesi Bassi (febbraio 2021).

Insieme ai nostri membri

Mentre Swapfiets continua a crescere, sbarcando in nuove città in tutto il mondo, la cosa più bella è che restiamo sempre al fianco dei nostri membri. Se la loro Swapfiets si rompe, la ripariamo sul posto o la sostituiamo con una nuova - il che significa che nessuna bicicletta finisce nel mucchio dei rottami.

Facciamo in modo che tutti i nostri prodotti possano essere facilmente riparati, così da poter iniziare una nuova vita con un altro membro della community Swapfiets - riducendo gli sprechi inutili e migliorando il ciclo di vita del nostro intero assortimento. Perché crediamo che l'unico modo per raggiungere la piena circolarità sia farlo insieme.

Quindi occhi aperti, 2025. Ti stiamo venendo a prendere.

A proposito di Swapfiets

Swapfiets è la prima azienda al mondo di “noleggio a lungo termine di biciclette”. Fondata nel 2014 nei Paesi Bassi, la scale-up si è sviluppata rapidamente diventando uno dei principali fornitori di micro mobilità in Europa con un totale di oltre 220.000 utenti tra Paesi Bassi, Germania, Belgio, Danimarca, Francia, Italia e UK all'inizio del 2021. In primavera, Swapfiets si espanderà in Barcellona (Spagna), Vienna (Austria) e Lione, Nantes, Strasburgo e Tolosa (Francia). Il concetto di Swapfiets è semplice: con una quota mensile di abbonamento, gli utenti ricevono una bicicletta o un mezzo di mobilità elettrica per uso personale. Se necessario, è disponibile su richiesta un servizio di assistenza entro 48 ore per riparare o sostituire il mezzo senza costi aggiuntivi.

Contatti stampa

Argomenti correlati